Capodanno in Giappone: la festa più importante dell’anno

Capodanno giapponese

Il Capodanno in Giappone, chiamato Shogatsu, è una festa molto importante che viene celebrata il primo giorno dell’anno del calendario gregoriano, il 1° gennaio.

È una delle festività giapponesi più importanti dell’anno e rappresenta un momento di grande significato culturale per il popolo giapponese.

In questo articolo approfondiremo le tradizioni e le usanze legate al Capodanno in Giappone, analizzando le principali attività e i piatti tradizionali, nonché il significato culturale di questa festività.

Ti daremo alcuni consigli per goderti al meglio il Capodanno in Giappone, sia se vuoi partecipare alle celebrazioni, sia se vuoi vivere l’esperienza in modo più tranquillo.

 

Il significato del Capodanno in Giappone

Il Capodanno in Giappone rappresenta il momento in cui ci si saluta dall’anno vecchio e ci si prepara a iniziare il nuovo anno con buone speranze.

È una festa molto importante per i giapponesi, perché si ritiene che ciò che si fa durante il Capodanno influenzi il corso dell’anno successivo.

Per questo motivo, si cerca di iniziare il nuovo anno nel modo migliore possibile.

 

Tradizioni e usanze del Capodanno in Giappone

Il Capodanno in Giappone è caratterizzato da numerose tradizioni e usanze, alcune delle quali risalgono a secoli fa. Vediamo insieme le principali.

  • Pulizia della casa: prima del Capodanno, le case vengono pulite a fondo per eliminare l’energia negativa dell’anno vecchio e dare il benvenuto all’anno nuovo.
  • Hatsumode: è la prima visita dell’anno a un tempio o a un santuario shintoista per pregare per la buona fortuna del nuovo anno. Si svolge generalmente nella notte del 31 dicembre o nel primo giorno dell’anno nuovo.
  • Kadomatsu: sono decorazioni tradizionali che vengono poste davanti all’ingresso della casa o del tempio. Sono composte da tre steli di bambù di diverse lunghezze, simboleggianti il cielo, la terra e l’uomo.
  • Toshikoshi soba: è un piatto tradizionale di Capodanno a base di soba, una pasta di grano saraceno molto sottile e lunga. Si mangia la sera del 31 dicembre, in modo da tagliare via gli ultimi rimasugli dell’anno vecchio.
  • Osechi ryori: è un insieme di piatti tradizionali giapponesi preparati per il Capodanno. Ogni piatto ha un significato simbolico e rappresenta un auspicio per il nuovo anno.
  • Joya no kane: è la campana del tempio che suona la sera del 31 dicembre. Si suona 108 volte, corrispondenti ai 108 desideri umani, per allontanare la negatività dell’anno vecchio e iniziare il nuovo anno con buone energie.
  • Hatsuhinode: è il primo sorgere del sole dell’anno nuovo, che viene osservato all’alba del 1° gennaio. Molte persone si recano in luoghi speciali per vedere il primo sorgere del sole dell’anno.Queste sono solo alcune delle tradizioni e delle usanze legate al Capodanno in Giappone. Ma c’è molto di più da scoprire, come ad esempio:
  • Il gioco delle carte di Capodanno (karuta)
  • Le lotterie di Capodanno (takarakuji)
  • Il tradizionale gioco di ceramica (takoage)
  • Il gioco di carte delle cento poesie (hyakunin isshu)
  • Le decorazioni nengajo (cartoline di auguri di Capodanno)
  • Il tradizionale ballo del drago (tatsunokuchi)

 

I piatti tradizionali del Capodanno in Giappone

Il cibo è un aspetto fondamentale delle celebrazioni del Capodanno in Giappone. Ecco alcuni dei piatti tradizionali giapponesi che vengono preparati per questa occasione:

    • Osechi ryori: come abbiamo accennato in precedenza, si tratta di un insieme di piatti tradizionali giapponesi che vengono preparati per il Capodanno. Ogni piatto ha un significato simbolico e rappresenta un auspicio per il nuovo anno. Ad esempio, il tataki-zensai (una miscela di verdure e frutti di mare) simboleggia la forza, l’ikura (uova di salmone) rappresenta la fertilità, il kuromame (fagioli neri dolci) rappresenta la salute e la longevità, e così via.
    • Toshikoshi soba: come abbiamo già accennato, si tratta di una pasta di grano saraceno molto sottile e lunga che viene mangiata la sera del 31 dicembre. Si dice che la soba rappresenti la longevità e che mangiare una porzione di soba tagliata a mano porti fortuna per il nuovo anno.
    • Ozoni: è una zuppa di mochi (un dolce di riso glutinoso) e verdure che viene consumata il primo giorno dell’anno nuovo. La zuppa varia a seconda della regione, ma di solito è a base di dashi (brodo di pesce), alghe e verdure come la carota, il radicchio e il taro.
    • Nishime: è un piatto a base di verdure e pesce (o carne) stufati in un brodo a base di soia e mirin (un tipo di vino dolce giapponese). Le verdure includono carote, taro, rape giapponesi, funghi shiitake e konjac (una radice commestibile).
    • Sake: è una bevanda alcolica a base di riso che viene consumata durante le celebrazioni del Capodanno. Viene spesso bevuta calda ed è un simbolo di celebrazione e auspicio per l’anno nuovo.

 

Come godersi al meglio il Capodanno in Giappone

Il Capodanno in Giappone è una delle feste più importanti dell’anno, quindi è importante pianificare in anticipo se vuoi partecipare alle celebrazioni.

Cerca di prenotare i biglietti per i trasporti e gli alloggi con largo anticipo, in quanto durante il periodo delle festività i prezzi tendono ad aumentare e gli alloggi si riempiono rapidamente.

  • Partecipa alle celebrazioni: se vuoi vivere l’esperienza del Capodanno in Giappone in modo autentico, partecipa alle celebrazioni locali. Le città di Tokyo e Kyoto sono tra le più famose per le loro celebrazioni del Capodanno, ma anche le città più piccole hanno le loro tradizioni e possono offrire un’esperienza unica.
  • Indossa abiti tradizionali: se vuoi immergerti completamente nella cultura giapponese, indossa un kimata, i tradizionali abiti giapponesi, durante le celebrazioni del Capodanno. Potrai noleggiarli in negozi specializzati o in hotel e sentirai di far parte della tradizione.
  • Assapora i piatti tradizionali: prova i piatti tradizionali del Capodanno in Giappone, come l’osechi ryori, il sushi e il toshikoshi soba, per apprezzare appieno la cultura culinaria del paese.

    Visita i templi e i santuari: partecipa all’hatsumode, la prima visita dell’anno ai templi e ai santuari, per pregare per la buona fortuna del nuovo anno e immergerti nella spiritualità giapponese.

    Fai shopping: approfitta del periodo delle festività per fare shopping nei numerosi negozi e mercati che offrono prodotti tipici del Capodanno, come i kadomatsu, i tochi kagami (specchi decorati) e i fukubukuro (buste sorpresa contenenti prodotti a prezzo scontato).

Add Your Comment

Come possiamo aiutarti?

Managebnb P.iva 01736230531
Phone +39 392 2910674
info@famigliainfuga.com

Contact Us

Per informazioni e collaborazioni

Scrivici un messaggio

Iscriviti alla newsletter

    Famigliainfuga © {2017-2024}. All rights reserved.