Marzo 31, 2018

Castagnaccio alla toscana: le ricette di Famigliainfuga

Il castagnaccio alla toscana

Un'altra ricetta di Famigliainfuga[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text]Il castagnaccio, o baldino o pattona, è un dolce tipico preparato con la farina di castagne e arricchito con uvetta, pinoli, noci e rosmarino. Difficile stabilire l'esatta origine del castagnaccio.

Si presuppone che l’origine sia toscana e che come il caciucco nasce come un pasto per i poveri.

Una ricetta ideale per l’autunno, l’ingrediente fondamentale è la farina di castagne che può essere più o meno macinata.

La ricetta classica del castagnaccio non prevede utilizzo di latte né di burro né di uova ma solo di acqua per permettere alla farina di essere lavorata correttamente; come per ogni ricetta della tradizione, anche quella del castagnaccio è sottoposta a revisioni e correzioni che variano di famiglia in famiglia.

Non bisogna aggiungere lo zucchero, perché il castagnaccio è già dolce.

INGREDIENTI

 

  • 100 gr di uva sultanina
  • 200 gr di farina di castagne
  • Olio
  • Sale
  • 30 gr di pinoli
  • 1 rametto di rosmarino

 

PREPARAZIONE

Fate rinvenire l’uva sultanina in acqua tiepida. Nel frattempo mettete la farina di castagne in una terrina, unitevi tre cucchiai di olio, un pizzico di sale e poco alla volta due bicchieri d’ acqua.

Castagnaccio alla toscana: le ricette di Famigliainfuga - uva sultanina

Uva sultanina

Lavorate a lungo gli ingredienti con un cucchiaio di legno fino a che non avrete ottenuto un composto omogeneo e privo di grumi.

Ungete con un filo di olio una teglia e trasferitevi il composto. Strizzate l’uva sultanina e distribuitela sull’ impasto insieme ai pinoli e le fogliette di rosmarino finemente tritate.

Fate cuocere in forno a 220 ° per 35-40 minuti, lasciando cuocere fin quando la superficie non sarà dorata e con qualche crepa.

Adagiate il castagnaccio sul piatto da portata e servitelo tiepido.

TEMPO DI COTTURA: 1 ora

CONSIGLI UTILI PER PREPARARE UN CASTAGNACCIO BUONISSIMO

La temperatura del forno va calibrata in base alla propria macchina: se sai che il tuo forno scalda tantissimo, riduci la temperatura in modo che il castagnaccio non si bruci. Allo stesso modo, se il tuo forno fatica a scaldarsi e a scaldare, alza la temperatura al massimo in modo che il castagnaccio non subisca bruschi sbalzi di temperatura e riesca a cuocerci in maniera uniforme.

Impastare la farina a mano, mai nella planetaria: solo in questo modo si otterrà la consistenza giusta e si potrà aggiustare di acqua, laddove necessario.

E’ necessario utilizzare una teglia alta massimo 2 cm perché secondo tradizione il castagnaccio non può essere più alto di 1 cm.

Per preparare un castagnaccio simile a quello che si trova nei forni toscani è necessario aggiungere mezzo bicchiere di olio all’impasto: in questo modo si otterrà un composto abbastanza unto che, in cottura, diventerà abbastanza olioso.

Leggi anche: Ricetta del gattò aretino o salame del rè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter

Potrebbe interessarti

Giugno 29, 2021
Cosa vedere a Chianciano: 8 idee per un weekend

Condividi l'articolo: Share on Twitter Share on Facebook Share on LinkedIn Share on Email Share on WhatsAppUno dei posti più belli della Toscana è sicuramente Chianciano Terme. Si tratta di una località esclusiva che si trova tra la Valdichiana e la Valdorcia; quest'ultima è stata inserita nel 2004 tra i patrimoni dell'UNESCO. In queste valli […]

Read More
Giugno 15, 2021
Cosa vedere a Montalcino: ecco 7 idee

Condividi l'articolo: Share on Twitter Share on Facebook Share on LinkedIn Share on Email Share on WhatsAppMontalcino, l'incantesimo del passato Se vuoi fare un salto nel tempo e trovarti di colpo tra il XIV e il XVI secolo, vai a Montalcino (patria dei famosissimi vini italiani, "Rosso di Montalcino" e "Brunello di Montalcino") e l'incantesimo […]

Read More
Giugno 8, 2021
Cosa vedere a Bolgheri il piccolo e famoso borgo toscano

Condividi l'articolo: Share on Twitter Share on Facebook Share on LinkedIn Share on Email Share on WhatsAppLa piccola frazione di Bolgheri Bolgheri è una frazione del comune di Castagneto Carducci, in Toscana. L'origine del suo nome è molto particolare, infatti deriva da un insediamento militare che i Bulgari, dopo essersi alleati con i Longobardi, avevano […]

Read More
Giugno 8, 2021
Cosa vedere a Pienza: 7 consigli utili

Condividi l'articolo: Share on Twitter Share on Facebook Share on LinkedIn Share on Email Share on WhatsAppCosa vedere a Pienza in 7 punti fondamentali Come molti piccoli centri della Toscana, Pienza è un grazioso borgo rinascimentale in provincia di Siena, dichiarato ormai da diversi anni patrimonio dell'UNESCO per la vasta gamma di ricchezze che contiene […]

Read More
Giugno 7, 2021
Noleggio camper Firenze: consigli su come dove e quando

Condividi l'articolo: Share on Twitter Share on Facebook Share on LinkedIn Share on Email Share on WhatsAppNoleggiare un camper a Firenze Viaggiare liberamente è uno dei sogni più grandi e, almeno una volta, tutti hanno immaginato di avere un camper per muoversi senza vincoli. Se anche tu vuoi sapere cosa significa scoprire il mondo e, […]

Read More
Giugno 1, 2021
Cosa vedere a Bagno Vignoni: 5 idee per la famiglia

Condividi l'articolo: Share on Twitter Share on Facebook Share on LinkedIn Share on Email Share on WhatsAppHai mai sentito parlare di Bagno Vignoni? E' un piccolo borgo che si trova in Toscana in provincia di Siena, più precisamente nella splendida Val d'Orcia. Questo piccolo borgo è particolarmente conosciuto per essere una località termale.   Cosa […]

Read More
Maggio 27, 2021
Turismo ecosostenibile in Toscana: 7 luoghi nella natura

Condividi l'articolo: Share on Twitter Share on Facebook Share on LinkedIn Share on Email Share on WhatsAppTurismo sostenibile Si sente spesso parlare di turismo ecosostenibile e responsabile, definito anche semplicemente turismo sostenibile, il quale si sta affermando sempre di più tra le persone che per scelta decidono di trascorre le vacanze semplicemente in armonia con […]

Read More
Marzo 28, 2021
Al mare in Toscana con i bimbi: ecco dove andare

Condividi l'articolo: Share on Twitter Share on Facebook Share on LinkedIn Share on Email Share on WhatsAppIl mare in Toscana La Toscana è una terra meravigliosa, ricca di bellezze paesaggistiche e architettoniche nonché patria di geni che rendono grande il nome del nostro Paese nel mondo. La patria di Dante Alighieri è un ottimo punto […]

Read More
Novembre 23, 2020
Bed e breakfast Maremma vicino al mare

Condividi l'articolo: Share on Twitter Share on Facebook Share on LinkedIn Share on Email Share on WhatsAppIn questo articolo, ti parleremo di un Bed e breakfast in Maremma la perla della Toscana, un luogo dove ogni tanto ci piace trascorrere i nostri giorni di vacanza in completo relax durante la primavera e l'estate. Questo bed […]

Read More
Novembre 7, 2020
Vivere ad Arezzo: l'aria buona della Toscana

Condividi l'articolo: Share on Twitter Share on Facebook Share on LinkedIn Share on Email Share on WhatsAppVivere ad Arezzo Ami Milano, grande città dalle mille sfacciature che si intercorrono tra storia, cultura e vita mondana, opportunità che a volte non possono bastare ad impedire di cambiare aria e trasferirsi ad Arezzo. Ma fra tutte le […]

Read More

Contatti

Per collaborazioni e richieste via email
info@famigliainfuga.com
+39 392 29 10 674
Logo del blog di viaggio famigliainfuga 300x100

Seguimi

Copyright by Michele Valente
2017 - 2021
envelope linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram