Hosting per blog: Creare un blog di viaggio

Hosting per blog: Creare un blog di viaggio

Alcuni consigli per scegliere un hosting per blog ed un nome adatto

In questo articolo scopriremo come scegliere un hosting per blog ed un nome di dominio, è un passo difficile, anche per noi quando dovevamo scegliere il nome da dare al nostro blog di viaggio.

 

Come scegliere il nome del blog di viaggi

Molte persone considerano la scelta del nome del proprio blog di viaggi qualcosa di molto semplice. Eppure vale la pena ricordare che non sempre si tratta di una scelta immediata visto che bisogna considerare alcuni aspetti fondamentali. Innanzitutto pensare al sito che si vuole creare: potrebbe essere un sito di racconti di viaggi o anche un blog dove poter trovare consigli su mete turistiche e così via. Dunque la prima cosa da fare è ricordarsi della SEO, ovvero di quelle utili indicazioni che garantiscono una buona visibilità online.

Chi vuole dare vita ad un blog di viaggi sicuramente non lo fa per sè stesso, ma per avere un seguito sul web. Questo vuol dire fare molta attenzione alle keywords comunemente più cercate sul web dagli utenti e che permettono di trovare contenuti sul tema viaggi. Ci si può affidare anche a dei servizi appositi come quelli forniti da Google, ovvero Analytics o anche Keyword Planner.

 

Migliori hosting per blog a pagamento e gratis

 

 

hosting per blog quale scegliere

 

 

Creare un blog di viaggi da zero non è certo cosa semplice. Serve prestare grande attenzione anche all’hosting che si sceglie, ovvero a quel servizio all’interno del quale vengono immagazzinate tutte le informazioni del blog. Si potrebbe definire come una sorta di archivio del sito stesso che però non è da immaginare semplicemente come il magazzino di un negozio. Esso è l’elemento portante che garantisce elevate funzionalità agli utenti e la possibilità anche di diffondere i vari contenuti online. Si capisce perciò che chi ha voglia di lanciare un nuovo blog di viaggi deve scegliere in maniera accurata il servizio hosting a cui affidarsi.

Girando alla ricerca dei servizi presenti sul web se ne possono trovare di tante tipologie e a vari costi. Per quanto concerne quelli di primo livello, essi sono ampi di funzionalità: si possono installare svariati plugin, ad esempio, oltre ad avere una buona capacità di mantenimento dati. Ma sono alquanto più esosi rispetto a quelli di secondo livello che sono alla portata di tutti. Questi ultimi sono inoltre funzionali per un blog di viaggi, pur non essendo ricchi di funzionalità ed opzioni aggiuntive come i primi. 

 

Creare un blog di viaggio, l’importanza dell’ hosting

Ovviamente l’aspetto economico non è certo secondario in tema hosting per un blog di viaggio che parte da zero. Molti si trovano di fronte ad una domanda complessa: meglio scegliere un hosting gratuito o uno a pagamento? Bisogna tener conto delle esigenze di ogni webmaster, ovvero di colui che ha voglia di metter su questo nuovo portale. Coloro che sono alle prime armi farebbero bene a puntare su quelli gratuiti che, solitamente, hanno un numero di funzionalità alquanto ridotte. Esso sarà molto semplice da usare e non richiede particolari competenze tecniche. Chi invece vuol dar vita ad un blog molto ben fatto e con funzioni aggiuntive come, ad esempio, l’inserimento di qualche pubblicità per avere degli introiti, può optare per un servizio hosting a pagamento. Solitamente questi prevedono un unico pagamento annuo. 

 

Tra i servizi che offrono i miglior hosting 

Per lanciare un blog di viaggi da zero è bene considerare che ci sono svariate alternative molto interessanti. C’è GoDaddy che prevede un elevato numero di estensioni da inserire e anche un supporto telefonico in italiano per l’assistenza. NameChip è un’altra alternativa molto valida e a basso costo, utile anche per i principianti. Si può ottenere in questo modo dun dominio .com che può avere così una buona visibilità online.

Oltre a dover anche considerare un’altra soluzione molto conveniente come Vhosting, un altro servizio che fa al caso di tantissimi utenti. Si potrà creare a partire da zero un nuovo blog sul tema viaggi e che possa essere anche graficamente gradevole per chi lo visita. Una possibilità molto conveniente e che fa al caso di tutti visto che si può installare senza problemi la piattaforma WordPress. E soprattutto viene garantita una efficiente assistenza tecnica in italiano per qualsiasi dubbio o difficoltà possa esserci in fase di costruzione del sito.

Leggi anche: Lista strumenti per un blog di viaggio

 

Ci farebbe piacere conoscere cosa ne pensi, se conosci altri servizi utili ai nostri lettori.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: