Pabassinas: le ricette di Famigliainfuga

Ecco un’altra ricetta di Famigliainfuga Le “pabassinas” (i Papassini) sono dolcetti a forma di rombo tipici della provincia di Nuoro e Cagliari. Esistono grandi varietà di questa ricetta, ciò che non deve mai mancare è l’ uva passa. Tradizionalmente questi dolcetti si preparano in occasione della festa di Ognissanti, la sera del 31 ottobre i […]

Pabassinas: le ricette di Famigliainfuga ricetta sarda

Ecco un’altra ricetta di Famigliainfuga

Le “pabassinas” (i Papassini) sono dolcetti a forma di rombo tipici della provincia di Nuoro e Cagliari. Esistono grandi varietà di questa ricetta, ciò che non deve mai mancare è l’ uva passa.

Tradizionalmente questi dolcetti si preparano in occasione della festa di Ognissanti, la sera del 31 ottobre i bambini vanno di casa in casa a chiedere il cibo per le anime del Purgatorio.

Come tutte le ricette regionali, ogni famiglia custodisce gelosamente la propria versione, ritenendola originale e migliore di tutte.

In base alla zona il gusto è differente e cambiano gli ingredienti, quella più comune prevede l’utilizzo della sapa, una sorta di mosto cotto tipico dell’isola.

 

INGREDIENTI

 

DOSI: per 6-8 persone

  • pasta frolla
  •  uva passa 100 gr  ammollata in acqua tiepida
  • 100 gr di gherigli di noci
  • mandorle spellate e tritate 100 gr
  • 150 gr di zucchero a velo e confettini colorati per la glassa

 

TEMPO DI PREPARAZIONE  E DI COTTURA: un’ ora

 

PROCEDIMENTO

 

Preparate la pasta frolla. Dopo averla lasciata riposare, incorporatevi l’ uvetta asciugata, le mandorle e le noci. Stendetela a circa un cm di altezza e lasciatela a rombi.

Disponeteli su una placca unta e cuoceteli in forno a 200 gradi per una mezz’oretta. Lasciateli raffreddare.

Sciogliete lo zucchero a velo con pochi cucchiai d’ acqua, scaldatelo, e, appena sciolto immergetevi velocemente i pabassinas, passandoli poi nei confettini colorati: appoggiateli quindi nuovamente sulla placca e rimetteteli in forno a 100 gradi per farli asciugare.

Il vino consigliato per accompagnare la ricetta è il moscato di Sorso-Sennori.

 

COME PREPARARE LA PASTA FROLLA

 

Per preparare un’ottima pasta frolla, lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente in modo da poterlo amalgamare più facilmente con gli altri ingredienti. Mescolate farina e zucchero e disponeteli a fontana.

Al centro mettete il burro a pezzetti, l’uovo intero e il tuorlo, un pizzico di sale.

Lavorate rapidamente gli ingredienti con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo. Avvolgete la pasta nella pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero almeno per un’ora. Ritirate la pasta, eliminate la pellicola, tiratela con il matterello a sfoglia di alcuni millimetri e adagiatela in una tortiera imburrata.

Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa venti minuti per ottenere un ottimo “guscio” da riempire con crema pasticcera, frutta e altri ingredienti a vostro piacimento.

 

CONSERVAZIONE

 

Le pabassinas si conservano per diversi giorni all’ interno di un contenitore emertico.

 

CONSIGLI

 

Tirate il burro fuori dal frigo un pò prima, altrimenti non potrete fare l’ impasto, non cercate di ammorbidirlo con l microonde perché rischiate di scioglierlo troppo e di rovinarlo.

Quando tagliate le noci e le mandorle ricordatevi di non sminuzzarle a pezzi troppo piccoli perché il dolce prevede che i pezzi siano un pò grossi ma non troppo.

 

Leggi anche: Ricetta della favata alla sassarese

Leggi anche: Pane Frattau

 

You may also like

Email Newsletter