Home » Le ricette » Pardulas: la ricetta delle casadinas sarde

Le Pardulas, dolcetti sardi alla ricotta e zafferano

 

 

Ricetta Pardulas - formaggelle di ricotta sarde

Ricetta Pardulas – Formaggelle sarde con ricotta – Ricetta originale

Ricetta Pardulas originale

 

Le pardulas chiamate anche “casadinas“, sono tipici dolcetti sardi della tradizione pasquale, dolcetti con ricotta che in italiano vengono chiamate formagelle sarde.

A seconda della zona si possono vedere in una versione dolce o salata, all’aroma di arancia o limone e, più rara, una versione con l’ uvetta. Le più comuni, in realtà, restano quelle con un ripieno di ricotta o formaggio fresco.

A piacere potete decorare le pardulas con zuccherini colorati, zucchero a velo o spennellate di miele.

Storia del dolce sardo

 

Ingredienti per preparare le Pardulas di ricotta

 

DOSI: per 4-6 persone

 

per la pasta:

-250 gr di farina bianca

-1 pizzico di sale

per il ripieno:

-250 gr di ricotta

-2 cucchiai colmi di farina bianca

-2 tuorli d’ uovo

-buccia grattugiata di un limone e di un’ arancia

-120 gr di zucchero

-1 bustina di zafferano

-1 pizzichino di sale

per la teglia:

-burro e farina

 

Tempi di cottura per le Pardulas o formaggelle sarde: 

un’ ora e mezza circa

Preparazione Pardulas di ricotta: dolci sardi di pasqua

 

Fondamentale è che la ricotta sia ben asciutta e compatta, per questo è buona norma farla scolare per una notte all’interno di uno scolapasta.

L’indomani, estraetela dal frigo e lasciatela temprare a temperatura ambiente per una ventina di minuti. Eliminate il liquido.

Dopo aver fatto questo, preparate la sfoglia per il guscio esterno delle pardulas.

Setacciate a fontana la farina sulla spianatoia, fate un incavo nel centro, mettete sale e olio e impastate aggiungendo tanta acqua tiepida quanto basta per ottenere un composto liscio e piuttosto sodo.

Lasciate riposare un quarto d’ ora sotto una pentola calda. In una terrina mescolate tutti gli ingredienti del ripieno fino ad ottenere una crema spessa.

Tirate la sfoglia non molto sottile e, con una scodella ricavatene tanti dischi di circa 10 cm di diametro; nel centro di ognuno mettete un cucchiaino colmo di ripieno, poi sollevate il bordo e pizzicate la pasta in più punti in modo tale da formare tanti piccoli cestini. Copri con un panno e lascia riposare la pasta circa 30 minuti

Disponete le casadinas su delle teglie leggermente imburrate e spolverizzate di farina, infornate a 200 gradi per 40 minuti.

Sfornatele dorate, staccatele con una paletta e servitele fredde.

Il vino consigliato per accompagnare la ricetta è il Girò di Cagliari dolce naturale.

 

Come preparare le Pardulas gonfie

 

Se preferite fare le pardulas più gonfie aggiungete lievito e farina.

 

Consigli per delle Pardulas alla ricotta o formaggelle sarde perfette

 

La Pardulas ricetta originale non prevede l’ aggiunta di gocce di cioccolato, ma nulla vieta che si possono aggiungere.

Ci sono diversi modi di riempire il guscio di pasta: a cucchiate, o formando delle palline da incastonare nel guscio,  per dare una forma più gonfia alla pardulas.

 

Una video ricetta delle Pardulas alla ricotta o formaggelle sarde dette Casadinas

 

Video by MypersonalTrainerTV