Ecco alcune idee per trascorrere il ponte dell’Immacolata visitando la provincia di Roma.

 

Tutte le strade portano a Roma

 

Una visita al Colosseo? Una passeggiata sul Lungotevere? Una giornata alla scoperta delle sue incantevoli piazze? Niente di tutto questo: il Ponte dell’Immacolata di avvicina e a poco più di un mese è bene organizzare i dettagli del nostro prossimo viaggio. Per una volta scegliamo una meta facilmente accessibile a tutti (del resto, il detto dice: “Tutte le strade portano a Roma”, o no?) per preparare un viaggio lontano dai soliti stereotipi. Amante della storia? Passione viscerale per l’archeologia? Ami l’arte e la natura? Se la tua risposta è “sì” ad almeno una di queste domande, vediamo insieme qualche consiglio utile per un viaggio all’insegna della scoperta. E del risparmio: con i tempi che corrono, non guasta mai…

 

Cerveteri, per gli amanti dell’archeologia

 

Che cosa avrà di particolare Cerveteri, una cittadina di origine etrusca che sorge a poco più di 40 km dalla città eterna? Domanda retorica per gli appassionati di archeologia: alcuni scavi condotti agli inizi del XX secolo, hanno infatti riportato alla luce una suggestiva quanto vasta necropoli, quella che gli esperti del settore non esitano a definire uno dei siti archeologici più importanti del mondo. Dici necropoli e ti aspetti un ambiente tetro e cupo: ebbene, c’è da ricredersi. Si tratta di un’autentica città, con tanto di viuzze e tumuli di tipologia e grandezza differente, a marcare le gerarchie vigenti all’epoca. Se sei appassionato delle civiltà antiche, si tratta dell’occasione giusta per scoprirne di più sugli etruschi e sui loro usi.

 

Palestrina, per gli amanti della storia

 

Palestrina si trova a circa 45 km dal centro cittadino di Roma in direzione est. L’attuale cittadina sorge sulle fondamenta di quella che, in epoca romana, era conosciuta come “Praeneste”, una località celebre tra la nobiltà del tempo, che vi si recava per trascorrere il periodo estivo. Giunto a destinazione, avrai la possibilità di visitare il celebre Santuario della Fortuna Primigenia, dedicato alla dea Fortuna, una delle più grandi testimonianze della storia dei romani. Le cose da vedere non mancano di certo: si passa dalle architetture religiose, come la Cattedrale di Sant’Agapito martire alle strutture civili di rilievo storico, come il Palazzo Colonna Barberini. Da non perdere una visita alla porta seicentesca della città, conosciuta come “Porta del Sole“.

 

Lago di Bracciano, per gli amanti della natura

 

Il Lago di Bracciano è probabilmente uno dei più bei bacini d’acqua del Bel Paese, immerso in un contesto naturalistico senza tempo, il luogo perfetto per una vacanza in compagnia di tutta la famiglia. Oliveti e boschi offrono numerosi spunti per le escursioni pomeridiane, sentieri romantici in cui assistere al calar del sole, lo sfondo ideale per un fine settimana in compagnia della tua dolce metà. Ma il Lago di Bracciano è anche, e forse, soprattutto arte ed archeologia, come testimoniano i monumenti e gli edifici storici che sorgono all’interno delle mura dei tre comuni che si affacciano sulle sue sponde: Anguillara Sabazia, Bracciano e Trevignano Romano. Manziana è il luogo giusto per godere di uno splendido panorama sulla zona, che si tinge del verde della natura e dell’azzurro del lago e del cielo: spettacolare.

 

L’organizzazione del viaggio

 

Come già anticipato, la breve distanza dalla capitale, fa delle tue vacanze per il Ponte dell’Immacolata un viaggio di facile organizzazione. Firenze, Bologna, Napoli ed altre piazze italiane sono ad un tiro di schioppo: se invece giungi dalle isole o da alcuni centri del Nord-Est, sarai felice di sapere che i voli per Roma abbondano, specie quelli economici, grazie alle numerose offerte di biglietti aerei messi a disposizione dalle compagnie aeree low cost, che fanno di Roma una città facilmente accessibile a tutto lo stivale italico.

 

Hai già organizzato le tue vacanze per il Ponte dell’Immacolata? Che te ne pare del weekend alla scoperta dei tesori della provincia di Roma?