Home » Consigli di viaggio » Consigli di viaggio ed idee di viaggio » Vacanze in Caicco in Turchia

Il caicco è una barca a vela bialbero, che è natia della Turchia. In origine era pensata per la pesca e come nave cargo, perché è molto spaziosa. Col tempo invece, si ha avuto un’evoluzione ed è diventata una barca da crociera molto confortevole. Questo è garantito dal fatto che l’albero principale si trova a poppa, cioè nella parte posteriore e garantisce per questo una perfetta abitabilità. 

 

Crociera in caicco in Turchia:

 

Le dimensioni contenute rispetto alle moderne navi da crociera, rende il caicco il mezzo ottimale per visitare la costa centro meridionale della Turchia. Questa soluzione vi permette di rilassarvi al massimo, potendovi spostare attraverso le varie insenature, baie e siti archeologici, evitando traffico e problemi di parcheggio e alloggio. Potete visitare anche molte cittadine lungo il percorso come ad esempio Marmaris, Fethiye e Bodrum, città nota per i bellissimi locali, ristoranti e meta ottimale per lo shopping, sono infatti molto famose le borse in pelle. Noleggiare un caicco in Turchia per una crociera, hai suoi vantaggi: ogni caicco noleggiato, offre un equipaggio esperto, professionale e discreto.

Per iniziare la vostra crociera, non posso che consigliarvi due punti di partenza:

  • Golfo di Gokova zona incantevole, dove poter ammirare paesaggi bellissimi. 
  • Golfo di Hisaronu Partendo da qui, oltre che poter ammirare il mare, potrete ammirale la penisola di Datca e per Il sito archeologico della città di Knidos.

La costa turca tra il Golfo di Gokova e Golfo di Hhisaronu

 

Come funziona:

 

Come su una crociera su navi, su un caicco in Turchia, potete prenotare una cabina o più ma anche più di una. Può quindi capitare che non conosciate i vostri compagni di navigazione e non è necessario noleggiare l’intera imbarcazione. In uno spazio simile però sarà più facile stringere amicizia, ed essere a strettissimo contatto con il mare. Molte compagnie, tendono a differenziare il caicco su cui vi imbarcherete, in base alle vostre esigenze. Per esempio alcuni sono pensati e dedicati alle famiglie con bambini, solo per adulti o giovani coppie.

 

Inoltre mangerete a bordo, assaggiando la cucina locale, spesso prodotta con ingredienti freschi e saporiti.

 

Ogni giorno ha una sua routine, dopo aver consumato la colazione, si naviga per circa 2-3 ore, in modo da raggiungere le varie mete che la crociera prevede. Durante la navigazione, potrete prendere il sole o rilassarvi nelle cabine. Una volta arrivati a destinazione, potrete fare il bagno, oppure partecipare ad escursioni o visite organizzate o libere. Potrete pranzare a bordo e rifugiarvi nelle vostre cabine per proteggervi dalle temperature più alte. Potrete tornare a terra o restare a bordo, per poi tornare a godervi il tramonto mentre sorseggiate l’aperitivo sul ponte, mentre aspettate la cena. La notte non navigherete, anzi resterete ormeggiati in una rada oppure in porto, a seconda di dove siete approdati.

 

 

 

Come sono fatti i caicchi:

 

Come abbiamo anticipato, stiamo parlando di barche molto confortevoli ma non gigantesche come le classiche navi da crociera a cui siamo abituati. Si tratta di navi a vela, che vanno dai 22 ai 30 metri di lunghezza. Le cabine sono poche parliamo di 5-10 cabine doppie, dai 10 ai 20 posti letto. Avrete privacy massima, dato che ognuna ha un proprio bagno, dotata di doccia con acqua calda e fredda. Inoltre le cabine sono di tipo standard o superior, in base al tipo di arredi e dimensioni delle cabine a disposizione, che comunque sono in ambedue i casi molto eleganti e di pregio perché siamo a bordo di barche d’epoca. Ovviamente, siamo a bordo di una nave, gli arredi sono sempre essenziali, semplici e multiuso, per ottimizzare gli spazi al massimo.

 

Per sicurezza, ogni imbarcazione è dotato di assicurazione mentre siete imbarcati e tender. Alcuni possono offrire collegamento ad internet, radiotelefono, stereo, generatori di corrente e aria condizionata. Per questo motivo, la corrente è certamente disponibile in porto o durante la navigazione ed è 220 V. Mentre siete a bordo, benché siate in vacanza, dovrete tenervi alle direttive del comandante, rispettando anche il resto dell’equipaggio che è composto da uno o più marinai e dal cuoco. Alcune direttive possono sembrare antipatiche, ma ricordate che spesso nascono da norme di legge, poste a tutela della vostra sicurezza.

 

Alcuni consigli pratici e curiosità:

 

  • Come prima cosa, siete in un paese straniero, per cui controllate che i vostri documenti siano validi per almeno altri 6 mesi, soprattutto quelli dei bambini. 
  • A bordo oltre alla Lira turca, sono accettati anche i dollari e gli euro. Vedi il cambio valuta.
  • La Turchia non ha il cambio tra ora solare e legale, per cui d’inverno l’orario è di 2 ore avanti rispetto a noi, mentre di 1 d’estate.
  • Abbiate con voi medicine, per poter risolvere eventuali problemi gastrici, che possono colpire per via del cambio di alimentazione o clima. Non sono consigliate vaccinazioni particolari.
  • Per non rovinare la barca, a bordo è meglio indossare solo scarpe di gomma e con la suola pulita. 
  • L’uso dei teli mare quando prendete il sole, è obbligatorio per tutelare l’igiene e la pulizia
  • Spesso le bevande sono a pagamento. 
  • Non gettate rifiuti in mare o nei bagni, dove non potrete gettare neppure la carta.
  • Consiglio di portarvi valige o borsoni morbidi, che potrete riporre con maggior comodità nella vostra cabina.
  • Non scordatevi gli occhiali da sole, creme da sole o cappellini.
  • È uso locale a fine crociera, lasciare all’equipaggio una mancia.