Visitare il Brasile è un’ esperienza unica, poiché il Paese ha molto da offrire ai suoi visitatori: villaggi affacciati sul mare, strade di sabbia, città più grandi al mondo. Colpisce soprattutto per la sua grande varietà: si passa dalla mondanità di Rio de Janeiro alle foreste selvagge dell’Amazzonia, fino a spiagge deserte e incontaminate.

 

Ci sono altri buoni motivi per visitare questa Nazione: il clima, la gente, il carnevale, il mare, i fiumi, folklore, il ballo e la musica, il Rio degli Amazzoni, il gusto per l’ esotismo.

 

Visitare il Brasile può significare tante cose, si può passare da parchi nazionali ricoperti da surreali campi di dune coperte oppure compiere meravigliose immersioni o praticare lo smorkeling tra le barriere coralline di isole al largo delle coste brasiliane.

 

Come abbiamo più volte ribadito, le cose da visitare sono molteplici ma di sicuro ci sono cose assolutamente da non perdere che vi lasceranno un ricordo indelebile.

 

 

Visitare Pan di Zucchero a Rio de Janeiro

 

Pan di Zucchero è un colle alto 396 m s.l.m. situato a Rio de Janeiro su una penisola che si estende da un estremo della baia di Guanabara all’interno dell’oceano Atlantico. Si tratta di un vero e proprio marchio di Rio de Janeiro, per questo è stato adottato come brand da molte aziende brasiliane (esiste addirittura una catena di supermercati che si chiama Pão de Açucar).

Per raggiungere il Pan di Zucchero si può ricorrere a due sistemi: scalarlo o prendere una funivia. Per i non-scalatori (la maggior parte della gente) dal 1913 è stata installata una funivia che funziona per mezzo di un motore e vari verricelli; nell’ottobre del 1972 è stata completata una seconda funivia con cabine importate dall’Italia che hanno più spazio delle precedenti, permettendo un maggior flusso di persone e riducendo, così, le estenuanti code che si verificavano per raggiungere la vetta del monte.

 

Brasile cosa vedere Pan di Zucchero funevia

Brasile cosa vedere Pan di Zucchero

 

Visitare le Cascate dell’ Iguazù

 

Le Cascate dell’ Iguazù sono una delle 7 meraviglie naturali del mondo dichiarate Patrimonio dell’ Umanità. Sono uniche non solo per la spettacolarizzazione delle imponenti masse d’acqua ma anche per l’ immensità dei parchi. In questo luogo si può arrivare da tre Paesi: Argentina, Brasile e Paraguay.

 

Secondo gli indigeni Caigangue, le cascate furono formate per una storia d’amore tragica finita male.

 

La leggenda racconta che furono create dal Dio M’Boy (che era rappresentato in forma di un serpente), quest’ ultimo si innamorò della bellissima Naipi, figlia del capo del villaggio. Lei però aveva già un suo amore, un valoroso guerriero di nome Taroba e per sfuggire dall’ira del Dio, scapparono in canoa lungo il fiume. Il Dio per vendetta creò le cascate, in cui la canoa cadde e i due innamorati scomparvero per sempre. Sempre secondo la leggenda, Naipi divenne una roccia e il suo amato Taroba un albero che guarda ad essa per l’eternità.

 

Viaggio in Brasile Le cascate dell'Iguazú

Brasile cosa vedere: Le cascate dell’Iguazù

 

 

Visitare il Cristo Detentore di Rio de Janeiro

 

La più famosa statua del Brasile è quella del Cristo Redentore. Conosciuta in tutto il mondo, con le sue braccia aperte, rappresenta il simbolo di Rio. Si tratta di una statua imponente di quasi 40 metri di altezza e domina la baia si Rio dalla cima di una montagna, il Corcovado, che raggiunge i 700 metri dal livello del mare.

 

Viaggio in Brasile cristo redentore

Viaggio in Brasile: Cristo Redentore

 

Visitare Salvador de Bahia

 

Salvador De Bahia è la “capitale” brasiliana dell’allegria, in questo luogo è nata la capoeira, la ritmata danza che si sviluppa a partire dalle tecniche di combattimento degli schiavi neri, nei secoli passati. Apprezzata per le sue spiagge e alte temperature, gode di un clima favorevole che la rende godibile in tutti i mesi dell’anno.

 

Brasile cose da vedere Salvador de Bahia

Brasile cose da vedere: le spiagge di Salvador de Bahia

 

Visitare la Foresta Pluviale Amazzonica

 

In Amazzonia sorge la foresta pluviale tropicale più grande e più ricca di biodiversità del pianeta, vestigia delle sconfinate foreste che un tempo ricoprivano la Terra. Il clima è un fenomeno piuttosto affascinante, le piogge  cominciano in anticipo rispetto alla vera e propria stagione delle piogge: la fitta coltre di alberi genera abbastanza umidità tanto da causare pioggia.

La visita sarà memorabile per la varietà di uccelli: vi sono circa 2,5 milioni di specie di insetti, decine di migliaia di piante e circa 2.000 uccelli e mammiferi. Fino ad oggi, almeno 2.200 pesci, 1.294 uccelli, 427 mammiferi, 428 di anfibi e 378 rettili sono stati scientificamente classificati nell’Amazzonia.

 

Brasile viaggio in Amazzonia

Viaggio in Brasile consigli

 

Per organizzare il vostro viaggio in Brasile, dovrete seguire una serie di accorgimenti. Il primo consiglio da seguire è scegliere la località giusta,  in base alle vostre preferenze è possibile scegliere le destinazioni migliori del Brasile ed organizzare una vacanza su misura per voi.

 

Il periodo del soggiorno merita particolare attenzione: se si parla di Amazzonia il clima è caldo tropicale tutto l’anno ma le piogge abbondanti tra dicembre e maggio possono causare disagi, allagamenti, aumento esponenziale di zanzare, possibilità di contrarre febbre gialla o dengue.

 

Essendo un territorio particolarmente vasto, è impossibile definire il periodo migliore per visitarlo, tutto dipende essenzialmente dalla località (Se andate in Brasile per il sole, il mare e il Carnevale la vostra scelta è comunque obbligata: dovrete partire tra febbraio e marzo).

 

Una volta scelta la destinazione bisogna passare all’acquisto del volo. Solitamente le rotte principali dall’Italia e dall’Europa fanno scalo a Rio de Janeiro e San Paolo, per poi proseguire verso le altre località. I prezzi sono normalmente piuttosto cari intorno ai mille euro andata e ritorno, ma a volte è possibile trovare sconti ed offerte soprattutto prenotando con largo anticipo. Le compagnie che più spesso offrono sconti sono: la Tap Portugal che fa scalo a Lisbona, la Lufthansa che ferma a Francoforte e l’American Airlines che effettua diversi scali negli Stati Uniti.

 

L’ ultima cosa da non dimenticare è il fattore sicurezza, evitate di girare a piedi in zone che non conoscete soprattutto di sera e di notte, per cautelarvi portate pochi soldi, macchina fotografica in mano e cellulare in tasca.