Gaeta è una piccola città della provincia di Latina, che si affaccia sul Golfo di Gaeta, conosciuta per le sue splendide spiagge.

 

E’ senza dubbio una città suggestiva, ricca di beni culturali di grande pregio e valore. Molte attrazioni da vedere si trovano fuori dal centro abitato e sono per la maggior parte riserve naturali: marine, grotte, parchi e varie località vicine legate alla città.

 

In passato si sono rifugiati papi, personaggi politici e intellettuali che hanno lasciato un segno indelebile, difatti i suoi monumenti sono testimoni di un passato glorioso al centro delle vicende dell’ Italia antica fino ai tempi moderni.

 

Gaeta è meta turistica già dal periodo Romano, quando imperatori, personaggi politici e ricchi signori dell’epoca la frequentavano. Venne perfino costruita una strada importante per facilitare l’arrivo dei nobili, la via Flacca. Adesso in questa antica via, sorge immerso nel verde l’hotel villaggio Torre San Vito.

 

Cosa vedere a Gaeta

La visita di Gaeta non può che partire dalla parte antica della città, fu costruita su uno sperone roccioso e fu fortificata per resistere alle invasioni via mare e via terra. Oggi appare come un piccolo gioiello che conserva diversi edifici religiosi di grande maestosità.

 

Gaeta religiosa

 

Cosa vedere a Gaeta

 

Tra i luoghi di culto più suggestivi vi sono: il Tempio di San Francesco, edificato per volere del santo di Assisi, e restaurato più tardi dai reali del Regno delle Due Sicilie in stile neogotico, il duomo di Gaeta, edificio di culto di riferimento degli abitanti dedicato ai Santi Erasmo e Marciano e alla Santa Maria Assunta.

 

La costruzione del Duomo di Gaeta risale al XI secolo, ma la sua facciata presenta chiari stili neogotici dovuti alla ristrutturazione avvenuta nel secolo scorso. Gli interni invece risalgono a più ere, come le otto cappelle barocche poste ai lati delle navate.  Questo luogo di culto che si trova nel centro storico, assieme al Duomo e al Santuario di San Francesco d’Assisi; è stato costruito nel trecento, ed è una delle chiese più ricche della città.

 

Monumenti storici

Tra i luoghi storici e da visitare di sicuro c’è il Mausoleo del console romano Lucio Munazio Planco, situato in cima al Colle Orlando che domina tutta la città. Sul Colle Atratino si trova un altro mausoleo dedicato al console romano Sempronio Atratino, oggi ridotto a ruderi. Da non perdere è la fortezza di Gaeta a picco sul mare e circondata dalle mura innalzate dalla scogliera e il palazzo Arcivescovile, caratteristico perché ha un loggiato che dà sul mare.

 

Spiagge di Gaeta

 

Cosa vedere - le migliori spiagge di gaeta

 

Gaeta è famosa principalmente per le sue sette spiagge. Tra le più conosciute figurano: spiaggia di Sant’Agostino, la  spiaggia di Serapo, la spiaggia dell’Ariana dalla bianca e fine sabbia, posta su due speroni di roccia. Inoltre da non perdere la spiaggia dell’ Aerenauta, famosa per la sua lunga scalinata detta dei 300 scalini.

 

Golfo di Gaeta

 

cosa vedere a Gaeta - il golfo di Gaeta

 

Situato nella parte meridionale della provincia di Latina, il Golfo di Gaeta è una delle mete più amate dell’Italia centrale, con un profondo legame tra storia e mitologia del Paese. Il suo clima mite lo rende una meta adatta sia per le vacanze estive che invernali.

 

La riviera di Ulisse

 

Spiaggia di Sant'Agostino - Riviera di Ulisse

 

Il parco regionale Riviera di Ulisse, ubicato nel lembo meridionale della Regione Lazio, si estende lungo la costa del golfo di Gaeta e comprende i territori delle aree protette ricadenti nei comuni di Gaeta, Formia, Minturno e Sperlonga. Si chiama in questo modo, poiché la leggenda tramanda che l’ eroe sulle sue splendide spiagge non poté fare a meno di fermarsi, in questi luoghi sostò a lungo ammaliato dal richiamo stregato di una maga incantatrice: la maga Circe.

 

Intorno ad esso vi è l’ armonia di un paesaggio collinare fitto di piccoli borghi caratteristici, testimonianze archeologiche, storiche e artistiche conosciute ed apprezzate in tutto il mondo.