Viaggio in famiglia nella Murgia barese: sapori e paesaggi

In questo articolo Marco ed Alessia ci portano nella Murgia barese, attraverso un percorso di paesaggi e sapori tipici.

 

Su consiglio di una carissima amica esperta e buona intenditrice in fatto di viaggi in Puglia, nel mese di giugno, dopo la fine della scuola dei ragazzi, decidiamo di regalarci un viaggio rigenerante alla scoperta del territorio della Murgia barese, un quadrangolare molto esteso della Puglia centrale.
E così partiamo alla scoperta di questa parte della Puglia.

 

Alberobello e i suoi trulli

 

Viaggio in famiglia nella Murgia barese: i trulli di Alberobello

Viaggio in famiglia nella Murgia barese: i trulli di Alberobello

 

Partiamo in macchina con destinazione Alberobello, il nostro viaggio on the road inizia prorpio da qui. Visitiamo il paesino molto caratteristico per via dei trulli e decidiamo di alloggiare la prima notte proprio in un trullo. È un'esperienza unica, molto emozionante perché consente di immergersi totalmente nel territorio. La metto nella lista di cose da fare almeno una volta nella vita, esistono soluzioni per tutte le tasche e per tutte le esigenze, noi ad esempio in 4 abbiamo prenotato il Trullo familiare per 4 persone.

 

Altamura in masseria e dintorni

 

Viaggio in famiglia nella Murgia barese una masseria

Una masseria pugliese

 

Altra tappa che merita di essere menzionata è Altamura, la città della cattedrale romanica: è famosa per il pane tipico, conosciuto in tutto il mondo per la sua fragranza e il sapore unico, ottenuto da un mix di semole rimacinate di diverse varietà. Dedichiamo 2 giorni alla visita di questa meravigliosa città: muovendoci nel primo nel suo centro storico e nel secondo addentrandoci all'interno del Parco Nazionale dell'alta Murgia, tappa caldamente consigliata. Anche i ragazzi sono rimasti piacevolmente affascinati, in particolare dalla parte del parco dedicata ai dinosauri.

 

Viaggio in famiglia nella Murgia barese il pane di Altamura

Pane di Altamura

 

Optiamo per una sistemazione in una masseria a conduzione familiare immersa in un paesaggio magico e mozzafiato. La masseria ci consente anche di assaporare i gusti tipici della cucina murgiana, grazie ai proprietari veri perfezionisti e amanti dei prodotti della propria terra. Tra le varie pietanze tipiche abbiamo avuto la possibilità di assaporare le orecchiette e i capunti fatti in casa, i funghi che crescono spontanei nella Murgia e l'agnello "alla Cutturidde" cucinato con le verdure selvatiche della zona, i formaggi fatti a mano come fior di latte, mozzarella, burrate e scamorze.

 

Prodotti caseari pugliesi della Murgia barese

Scamorze pugliesi una delizia per il palato

 

Burrate e scamorze sono prodotti caseari pugliesi a cui non possiamo più rinunciare, tant'è che nostra figlia Martina, la più pratica ed esperta di tecnologia le ordina spesso on-line e ce le facciamo arrivare direttamente a casa. L'ultima notte che abbiamo soggiornato nella masseria i proprietari gentilissimi ci hanno offerto un digestivo fatto con noci ed erbe chiamato "Padre Peppe" dal nome del suo probabile inventore (un frate del '600) e dolcetti di mandorle deliziosi.

 

A meno di 10 km sorge Gravina di Puglia, è stata un'altra piacevole scoperta: sorge su un burrone. Abbiamo girato tra le sue campagne ricche di uliveti e vigneti: è piacevole fare lunghe passeggiate e respirare i profumi e l'aria pulita di questo luogo incantato.
Per quanto riguarda i prodotti caseari una menzione merita anche Santeramo in Colle. È il comune più alto delle Murge centrali, con un centro storico medievale veramente interessante.

 

Per immergersi completamente nella natura e soprattutto nei boschi, Ruvo di Puglia è l'ideale. La campagna è popolata da vigneti e uliveti e il bosco fresco e accogliente di Scoparello si estende per 6000 ettari. Anche qua le passeggiate per i boschi a raccogliere i frutti della terra, come ad esempio i numerosi gelsi, sono davvero rigeneranti.

 

Viaggio in famiglia nella Murgia barese le grotte di Catellana

Le grotte di Castellana

 

 

Le grotte di Castellana sono considerate come il complesso speleologico più importante d'Europa. Con una guida esperta e preparatissima facciamo una visita alle grotte ammirando caverne, stalattiti e stalagmiti, una in particolare di quest'ultime è denominata Madonnina delle Grotte per via della sua forma. Per la visita alle grotte consigliamo di coprirsi con una giacca leggera o un maglioncino anche d'estate perché la temperatura all'interno è più bassa di quella esterna di diversi gradi. La nostra visita si svolge in notturna e l'illuminazione della grotta è tale da rendere ancora più suggestiva l'atmosfera.

 

Tutto il territorio offre svariate possibilita di essere esplorato a seconda dei propri gusti personali. Abbiamo provato anche l'esperienza di una pedalata sul territorio del Parco. Le strade sterrate bianche collegano le antiche masserie a numerose aziende agricole o agli Jazzi, strutture costruite per ospitare gli ovini: molte di queste sono state modificate ad uso esclusivamente turistico.

 

Abbiamo pedalato per chilometri e fatto delle soste per assaggiare prodotti tipici e vini del territorio. Abbiamo riportato come souvenir proprio questi prodotti tipici della zona, vini e dolci che abbiamo apprezzato in modo particolare. Tra i vini scegliamo la Verdeca Dolce di Gravina e il Rosso Canosa, come dolci invece le cartellate, il sasanello o mostacciolo al vin cotto o al cacao e le sfogliatelle.

 

Due giornate dedicate ai ragazzi

A Cassano delle Murge, dopo un po' di esitazione a causa della nostra inesperienza, a seguito dell'insistenza dei ragazzi, prenotiamo una passeggiata a cavallo. Il centro ippico si trova a 9 km da Cassano delle Murge, a ridosso della foresta di Mercandante. La passeggiata a cavallo si rivela presto una splendida scelta, per la facilità di cavalcare, per la vista dei paesaggi e dei profumi e per l'effetto rilassante.
I cavalli sono mansueti e appositamente selezionati in base al nostro livello di esperienza. Gli istruttori, veramente preparati, ci hanno guidato attraverso il bosco alla sua scoperta.

 

Al termine della cavalcata di circa un'ora e mezza ci attendono per il pranzo. Si configura davanti a noi una lunga tavolata apparecchiata con grande attenzione. La particolarità è che è comunitario, per cui si mangia in un'unica tavolata insieme a tutti gli ospiti del circolo. Stringiamo amicizia in questo modo con tante persone e finiamo il pranzo a base di prodotti a km 0 cantando canzoni tipiche della zona, accompagnati dal suono di una chitarra del cameriere divenuto musicista. La proposta gastronomica è ampia e curata nella scelta, troviamo tutti prodotti a km 0 a coltivazione biologica.

 

Per accontentare i ragazzi facciamo una puntatina verso il Parco dei Briganti nei paraggi di Santeramo in Colle. Si tratta di un parco immerso nel verde, adatto a tutte le età, basta avere un briciolo di spirito di avventura. Sono presenti diversi percorsi tra gli alberi, si può scegliere il grado di difficoltà in base all'eta e alla preparazione fisica: parco pulito, ordinato e ben attrezzata l'area pic-nic.
Il nostro viaggio termina qui, ma la nostra voglia di tornarci al più presto è sempre presente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter
rimani aggiornato

Potrebbe interessarti

Novembre 18, 2021
Le migliori spiagge del Salento per le famiglie

In questo articolo ti parleremo delle migliori spiagge del Salento, spiagge che nulla hanno da invidiare a quelle delle Maldive e dei Caraibi. In Puglia potrai trovare alcune delle più belle spiagge d'Italia.   Spiagge Salento Il Salento offre ai turisti italiani e stranieri una delle zone italiane di maggiore bellezza, con sabbia bianchissima, acque […]

Read More
Ottobre 20, 2021
Vacanze in Puglia: 5 località imperdibili da visitare

Vacanze in Puglia La Puglia è una delle regioni italiane che riesce a concentrare in sé spiagge incantevoli, scorci storici suggestivi e gastronomia.  Non stupisce che sia meta delle vacanze di moltissimi italiani, ma anche di stranieri che vogliono scoprire le bellezze del nostro Paese. Proprio in Puglia si snoda un tratto di costa tra i più […]

Read More
Settembre 20, 2021
Alla scoperta degli 11 comuni della Grecia Salentina

La Grecia Salentina Il Salento ha moltissimo da offrire: mare, movida, cultura barocca e tradizioni culinarie di tutto rispetto. Ma nella zona più orientale, la sua ricchezza cambia sapore: partendo dai centri principali del tacco d’Italia – quali Lecce, Otranto o Gallipoli – è possibile raggiungere quella zona nota come Grecia Salentina. Si tratta di […]

Read More
Settembre 11, 2021
Puglia: cosa c’è oltre le spiagge? Guida alle bellezze nascoste

Puglia: oltre al mare c'è di più Sappiamo tutti quanto ormai la Puglia sia esplosa come una delle mete turistiche più ambite. Spiagge bianche, acque cristalline, buon cibo e tanto divertimento, queste le chiavi del successo di quelle che chiamano le “Maldive d’Italia”. Tuttavia, aldilà di queste sicuramente interessanti attrattive, la Puglia è costellata di […]

Read More
Agosto 4, 2021
Vacanze in Puglia a settembre: l'estate non è finita

Vacanze in Puglia Costeggiata da due mari, Jonio e Adriatico, la Puglia con i suoi 865 chilometri di coste, è uno dei più rinomati posti di vacanza sia per i turisti italiani che per quelli stranieri, grazie anche alla grande varietà delle sue coste nelle quali si alternano bellissime falesie rocciose ed altrettanto belle spiagge […]

Read More
Agosto 3, 2021
Dove mangiare bene nel Salento

La Puglia La Puglia è una delle mete preferite dai turisti italiani e stranieri per le sue bellezze artistiche e paesaggistiche, ma anche per la sua cucina che rallegra tutti i palati. Mangiare bene in Puglia e nel Salento è molto facile perché i piatti tipici sono molto numerosi e alcune ricette propongono delle piccole […]

Read More
Agosto 3, 2021
Vivere nel Salento: il profumo del mare per 365 giorni

In questo articolo troverai informazioni utili per andare a vivere nel Salento. Se hai deciso di trasferirti in Puglia ecco alcuni consigli. Perché decidere di andare a vivere nel Salento L'Italia è una penisola meravigliosa e il Salento ne è la sua espressione più veritiera. Se stai decidendo di trasferirti, il Salento è sicuramente una […]

Read More
Luglio 28, 2021
La notte della Taranta 2021: programma e date

Festival Itinerante de La Notte della Taranta 2021 Dal 4 al 26 agosto si darà il via al Festival Itinerante de La Notte della Taranta 2021, la 24esima edizione, uno degli eventi più importanti e attesi del Salento. Nel 2020 le 19 tappe previste furono annullate a causa della pandemia, ma quest’anno quasi tutto il […]

Read More
Giugno 26, 2021
Trulli, nuraghe e tholos, il turismo archeo-storico da scoprire

Turismo archeo-storico Turismo: l’Estate si avvicina, e con essa il desiderio di sole, mare e movida nelle città più in voga? Sì, certo, ma non solo. Il turismo è prima di tutto un’esperienza da vivere e, alle volte, rivivere la grandezza e la semplicità del proprio passato può rivelarsi davvero emozionante e suggestivo. In questi […]

Read More
Giugno 24, 2021
3 giorni a Lecce: l'itinerario completo per non perdersi nulla

Lecce e la Puglia L'estate si avvicina e la voglia di partire per un lungo viaggio, cresce giorno dopo giorno. Tra le belle regioni dell'Italia, alla Puglia va riconosciuto il primato per la bellezza del mare e delle tradizioni. Una terra baciata dai raggi del sole, ricca di colori che trasmette serenità e felicità. Lecce […]

Read More

Contatti

Per collaborazioni e richieste via email
info@famigliainfuga.com
+39 392 29 10 674
Logo del blog di viaggio famigliainfuga 300x100

Seguimi

Copyright by Michele Valente
2017 - 2021
envelope linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram