Bali in pillole: le 10 cose da sapere - Spiaggia

Bali in pillole: le 10 cose da sapere

1.Generali

Bali in pillole: le 10 cose da sapere Bali Bagus blogBali è un’isola dell’indonesia, incastonata tra Java e Lombok. La popolazione ammonta a 4 298 000 abitanti e la religione dominante è quella induista anche se l’80% della popolazione è di religione musulmana. L’ indonesiano e il balinese sono le lingue principali, e l’inglese è la prima lingua straniera adottata. A Bali vengono adottati anche diversi dialetti indigeni. Bali è famosa per la cultura artistica e la pittura, la scultura e intaglio del legno. Non manca la musica tradizionale, il gamelan, e le tradizionali danze come il legong, barong, e il kecak

2.Cosa vedere

Le attrazioni principali di Bali sono senza dubbio i templi, le risaie e gli immensi vulcani. Tra i posti più curiosi troviamo la Monkey Forest: luogo sacro dove le scimmie sono protagoniste e si divertono a saccheggiare i turisti. Se siete a Ubud non potete non andare a fare amicizia con queste simpatiche creature. Attenzione agli oggetti di valore! A Bali non manca il surf, moltissimi turisti ogni anno cavalcano queste fantastiche onde. Se invece volete semplicemente rilassarvi, Bali offre un quantità enorme di meravigliose spiagge.

3.Templi

Esistono tantissimi templi induisti, dato l’orientamento religioso dell’isola.Il tempio Tanah Lot è famoso principalmente per la sua particolare posizione: si trova su una piccola Isola della costa orientale di Bali; Il tempio di Ulun Danu Bratan è un grande complesso situato ad ovest del lago di Bratan, nel cuore di Bali. Questi templi sono circondati dall’acqua, infatti è particolarmente consigliato visitarli al tramonto o all’ alba proprio per i riflessi e i giochi di luce che creano. Il tempio di Pura Goa Lawah è meno conosciuto ed è soprannominato la “grotta dei pipistrelli”, si possono infatti notare pipistrelli intorno al tempio la sera.

4.Escursioni

C’è una vastissima scelta di escursioni che potete effettuare a Bali. Se il trekking è la vostra passione, potete inoltrarvi nelle giungle, o nei numerosi sentieri che attraversano le risaie, oppure incamminarvi verso le vette delle montagne o verso i vulcani che vi regaleranno panorami senza eguali. Ad esempio il percorso per raggiungere Gunung Agung , è intenso, ma la vista ripagherà senza dubbio la fatica. Oppure il Gunung Batur, meno faticoso rispetto all’Agung. Molto importante è essere sicuri di indossare scarpe adeguate. Se invece volete spostarvi un po’, potreste visitare le tre isolette che si trovano tra Bali e Lombok: Gili Trawangan, Gili Meno e Gili Air, raggiungibili grazie a un percorso in traghetto che dura meno di due ore.

5.Risaie

Tra gli aspetti più caratteristici e stupefacenti di Bali troviamo sicuramente le risaie, sono infatti diventate famose in tutto il mondo per il sistema di irrigazione risalente al 9 secolo. Questo sistema fa sì che l’acqua scorra dalla sua fonte fino alle risaie.I più splendidi campi di riso si possono trovare nei dintorni di Jatiluwih, Tirta Gangga e Selat. E’ vivamente consigliato noleggiare uno uno scooter per poter attraversare in piena autonomia l’isola e avere la possibilità di passare davanti a questi bellissimi campi di riso.

6.Cascate

Le cascate sono una delle principali meraviglie naturali di Bali. Tra le principali troviamo le cascate di Sekumpul,  si trovano in una grande valle profonda, non molto facili da raggiungere, ma una volta giunti qui, rimarrete sorpresi;La cascata di Gitgit è la più alta a Bali, è molto scenografica e sembra appena uscita da una fiaba;La cascata di NungNung, nonostante sia difficile da raggiungere, è imperdibile. Questa cascata termina in un bellissimo laghetto dove potrete sguazzare e rinfrescarvi.

7.Spiagge

Le spiagge bianche sono caratteristiche di Bali. Allontanandosi dai sentieri battuti è possibile trovare spiagge immacolate.La spiaggia di Bingin, è di sabbia bianca e ha limpide acque azzurre, ed è perfetta per fare surf.La spiaggia di Nyang-Nyang, per raggiungerla dovrete scendere dei rapidi scalini,una volta arrivati vi troverete davanti a una spiaggia tranquilla, lontana dal caos. La spiaggia di Jimbaran Bay,che si trova sulla costa sud occidentale di Bali, è famosa perché qui i pescatori ogni mattina vendono il pesce appena pescato. Non può mancare nella lista delle cose da vedere a Bali!

8.Clima

Bali ha il clima della foresta pluviale tropicale. Da ottobre fino ad aprile è la stagione delle piogge, quindi è consigliato visitare Bali nel periodo che va da aprile a settembre. La temperatura è costante tutto l’anno, e va dai 23° ai 30°, durante la stagione delle piogge ci saranno acquazzoni e umidità.

9.Cibo

La cucina di Bali si differenzia per l’uso di molte spezie fresche, cocco, salsa di soia dolce e arachidi sono gli ingredienti caratteristici. Le bevande tipiche sono l’acqua di cocco, il tè e il kopi Bali, un caffè in polvere zuccherato. Il Nasi goreng è uno dei piatti principali e ne esistono molte varianti, ma in genere è condito solo con salsa di soia, aglio, e tamarindo. I pepes e i tum sono degli involtini di riso con carne o pesce, avvolti in foglie di banano cucinati alla griglia oppure al vapore. E per finire, Bubur Sumsum (o bubuh injin): è uno dei dolci tipici di Bali, è un budino di riso integrale, condito con latte o panna di cocco e zucchero di palma.

10.Sport

A Bali non manca lo sport, in pochi termini è un paradiso per i surfisti. Tra le spiagge consigliate per praticarlo vi è la spiaggia di Padang e la spiaggia di Uluwatu. Non manca nemmeno lo splendore sottomarino, infatti i sub e gli appassionati di snorkeling se ne accorgeranno, le aree migliori per fare immersioni a Bali sono Amed, Padang Bay, Palau Menjangan e le isole Gili.

Per approfondire e scoprire tutto quello che devi sapere su Bali, visita balibagus.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: