Home » Le ricette » Il gattò aretino dolce toscano: le ricette di Famigliainfuga

Ecco la ricetta del gattò aretino un altro dolce toscano

Ecco un’altra ricetta di Famigliainfuga

Il gattò aretino o salame del rè, è un dolce tipico di una città dove si mangia veramente bene che è Arezzo, tale denominazione risale all’ epoca francese quando gli aretini erano soliti chiamarlo in questo modo, difatti il termine “gâteau” in francese vuol dire dolce.

Pare che il dolce sia nato in Umbria e in seguito si sia diffuso ad Arezzo, nelle occasioni più importanti veniva consumato anche in Umbria e Lazio.

Il salame dolce è di tradizione contadina, un tempo veniva preparato nelle famiglie contadine del territorio aretino, solitamente in occasioni particolari: cerimonie, feste, ricorrenze o la domenica.

Al giorno d’ oggi è possibile trovare il dolce in diverse pasticcerie aretine.

La sua preparazione è abbastanza semplice, occorrono uova di qualità e saperlo farcire con una buona crema pasticcera e un buon cioccolato.

La sua pasta è morbida, simile al Pan di Spagna deve assorbire adeguatamente il liquore, generalmente si utilizza l’alchermes rosso.

INGREDIENTI PER IL PAN DI SPAGNA:

  • 4 uova intere
  • 150 g zucchero
  • 100 g farina 00
  • 100 g fecola di patate
  • 1/2 bustina lievito per dolci
  • 3 cucchiai di latte
  • scorza grattugiata di 1 limone
  • un pizzico di sale

INGREDIENTI PER LA FARCITURA:

  • 4 tuorli d’uovo
  • 3 cucchiai colmi di farina
  • 4 cucchiai colmi di zucchero
  • 1/2 lt di latte
  • una scorza di limone
  • 70 g di cacao amaro (o zuccherato per chi ama un gusto più dolce)
  • un bicchiere di latte caldo
  • Alchermes

PREPARAZIONE:

Durante la preparazione del dolce, dovrete eseguire 2 fasi: bisogna preparare dapprima la crema pasticcera o il cioccolato, solo dopo che il composto sarà pronto, potrete dedicarvi alla prepazione restante.

PREPARAZIONE CREMA PASTICCERA

Sbattete i tuorli con lo zucchero fino a farli diventarli bianchi e spumosi, poi aggiungete poco per volta la farina e il latte.

Mettete il composto su un pentolino mescolando di continuo per non fare creare grumi. Togliete la crema pasticcera dal fuoco, lasciate raffreddare e mescolate di tanto in tanto.

Dopo che la crema si sarà raffreddata, fatela freddare e poi stendetela sul gattò, ricordandovi di non arrivare fino ai bordi altrimenti quando arrotolerete il dolce la crema uscirà fuori. 

PREPARAZIONE CIOCCOLATO

Mettete 300 g di cioccolato da copertura in una bastardella con 50 g di burro e 50 ml di latte e sciogliete a bagnomaria, quando sarà pronto fatelo freddare e poi stendetelo sul dolce prima di arrotolarlo

COME ARROTOLARE IL DOLCE

Per arrotolare il gattò aiutatevi con il canovaccio o con la carta forno se avete usato quella. Appena sarà pronto mettetelo su un vassoio rettangolare, spolverizzatelo con zucchero a velo e poi servitelo.

Leggi anche: Castagnaccio alla toscana

Un video della ricetta offerto dal canale: Le ricette di TerroreSplendore

Altre ricette