In Maremma Toscana con i bambini: visitare Scansano

In Maremma Toscana con i bambini: visitare Scansano

Scansano località nota nella Maremma Toscana

Comune italiano della provincia di Grosseto nella Maremma Toscana , Scansano nasce e si estende su un territorio collinare della Toscana del sud tra la valle dell’Ombrone e dell’Albegna. Uno dei borghi in Toscana classicamente noto per la produzione nelle sue terre del vino rosso DOCG, morellino di Scansano, che deve il suo corpo intenso alle zone collinari di medio bassa altitudine in cui crescono i suoi vitigni.

Scansano, cenni storici

La sua nascita è da attribuire a insediamenti Etruschi e Romani i quali si contesero lungamente l’influenza sulle zone. Solo dal la fine del IX secolo però si hanno notizie documentate sulla sua reale esistenza come “curtis mustia”. In seguito, a causa della sua estensione e della zona strategicamente interessante, vi vennero eretti molte costruzioni militari di presidio, denominate “castelli” (Montorgiali, Cotone e Montepò per indicarne alcuni), mentre il castello di Scansano, costruito nel 1274 e poi oggetto di contesa tra le due famiglie, Tolomei e Aldobrandeschi, è stato acquisito dagli Sforza.
Un grande periodo di fioritura economica è da attribuirsi all’influsso che Cosimo Dè Medici ha avuto sulla zona. Scansano è diventata poi la seconda città più importante della provincia di Grosseto, seconda solo al capoluogo. Scansano è poi anche assurta alle cronache della storia per la notevole attività partigiana e il sostegno fornito alle truppe Garibaldine nei loro spostamenti.

Visitare Scansano, turismo e cultura


Scansano è una vera miniera di scoperte per i turisti uno tra i posti da visitare in Toscana. Che l’interesse si a orientato verso le strutture religiose o quelle militari, sarà facile trovare quello che più aggrada.
Parlando di Chiese potremo trovare la chiesa di San Giovanni Battista, risalente alla fine del 1200, piuttosto che quella di San Giovanni Bosco, di San Biagio, anch’essa di origine medioevale, San Domenico e del Santissimo Nome di Maria, entrambe databili intorno al la fine del XVIII secolo.
Se invece siamo più attratti da castelli ed opere civili, di certo non potremo perderci una visita al Palazzo Pretorio, ove ha tutt’oggi sede il Comun di Scansano, al Palazzo del vecchio ospedale, costruito nel XV secolo ma oggi dimora privata, al Teatro Castagnoli, oggi nuovamente attivo, e la purtroppo abbandonata Villa Sforzesca. Il vero punto di forza per l’interesse storico, è però rappresentato dai numerosi castelli presenti in zona. Solo per citarne alcuni, il Castello di Montorgiali, il castello di Montepo e il Castello di Cotone, del quale rimangono solamente degli imponenti ruderi.

Visitare Scansano e le zone vicine

Certamente facendo una passeggiata intorno alla cittadina di Scansano sarà possibile vedere luoghi decisamente ricchi di fascino, come le zone dedicate agli scavi archeologici come la Necropoli di Marcuccio o la zona di Ghiaccio Forte, piuttosto che Civitella o Scrina di Porco, dove è stata rinvenuta una ben conservata antica fattoria romana. Parimenti interessante, per spostarci ai giorni nostri, sarà visitare il Parco eolico dei Poggi Alti, che per primo dal 2007 fornisce energia elettrica grazie allo sfruttamento del vento.
Per coloro che hanno a disposizione più giorni di vacanza, nella Maremma Toscana ci sono molti posti che meritano di essere visitati, uno fra tutti è sicuramente Saturnia e le sue terme libere, alle Cascate del mulino è possibile bagnarsi in acqua termale gratuitamente. Per chi si reca in Maremma Toscana con i bambini, vi consigliamo una visita al Giardino dei Tarocchi vicino a Capalbio, uno dei più belli tra i borghi in Toscana.

Chiara e Michele, una passione per i viaggi e per il turismo itinerante. Famigliainfuga.com è il punto di riferimento per i viaggiatori con figli al seguito. Il nostro blog nasce dopo aver scoperto la malattia di nostro figlio Gabriele, una sindrome rara, abbiamo deciso di viaggiare ancora di più e far rimanere questi ricordi indelebili scrivendo i nostri diari sul blog. Siamo innamorati della vita e vogliamo far viaggiare i nostri figli, partendo dalla terra più bella, la nostra Italia. Se volete venire con noi salite a bordo che partiamo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: