Museo di storia di Barcellona

Museo di storia di Barcellona: info utili e prezzi

Un Museo che racconta la storia della Catalogna con profondità tematica e inventiva formale, sfruttando molti reperti originali della storia catalana e presentandosi unico al mondo, grazie alla miriade di sedi distribuite in tutta la città. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul Museo di storia di Barcellona: dalle info più utili ai prezzi, agli orari di visita e alle sezioni davvero imperdibili.

 

 museo di storia di barcellona prezzo biglietti - Museo di storia di Barcellona: info utili e prezzi

Stai pensando di visitare Barcellona?:

Casa Batllo Barcellona: biglietti ed orari di casa Gaudì

Museo Picasso Barcellona

Sagrada Familia: biglietti online, prezzi ed orari

Guida turistica Barcellona: 2 applicazioni indispensabili

Risparmiare ed evitare le code con la card ufficiale di Barcellona

Park Guell 

Visita acquario Barcellona

 

Indicazioni generali

 

Il Museu d’Història de Barcelona (noto anche con l’acronimo MUHBA) è uno dei moltissimi musei cittadini, che merita di essere visitato perchè conserva il patrimonio storico della città di Barcellona. La sua sede principale si trova nella Placa del Rei, nel cuore del Barrio Gotico. Il museo venne fondato nel 1943, su ispirazione dello storico Agusti Duran i Sanpere, che ne divenne anche il primo direttore, con l’intento di istituire un’esposizione permanente sulla storia di Barcellona.
La struttura principale è ospitata in Placa del Rei, in un palazzo noto come Casa Padellàs: durante il trasferimento della struttura vennero portate alla luce molte rovine dell’antica città romana di Barcino, che rappresentano il secondo polo fondamentale del Museo di storia di Barcellona. In seguito, vennero incorporati nuovi spazi, come il Palau Reial Major e il tempio romano di Augusto, o la necropoli romana di Placa Vila de Madrid: pertanto, il museo si compone di moltissimi centri, coordinati tra loro per offrire al pubblico una panoramica davvero invidiabile sulla storia di Barcellona.

I vari spazi del Museo e gli orari di apertura

 

Si è detto che la sede principale del museo è quella in Placa del Rei, nell’ingresso per la Casa Padellàs e con il sottosuolo di una parte della città romana antica. La sede principale è aperta dal martedì al sabato dalle 10 alle 19, mentre dalla domenica è aperta dalle 10 alle 20. Sono previste aperture speciali dalle 10 alle 14 il 6 gennaio, il 15 agosto, il 12 ottobre, il 1 novembre e il 26 dicembre. Il museo è chiuso tutti i lunedì, ma anche il 1 gennaio, il 1 maggio, il 24 giugno e il 25 dicembre. Il prezzo del biglietto è di 7,00 € e comprende l’ingresso in tutti gli spazi espositivi del Museo; viceversa è previsto uno sconto a 5,00 € per i gruppi superiori a 10 persone, per i minori di 25 anni e per gli over 65; infine, l’ingresso al museo è gratuito per i minori di 16 anni e per coloro che possiedono la Barcelona Card.
Oltre a questa sede, il Museo di storia di Barcellona continua nelle seguenti strutture, accanto alle quali sono indicati i rispettivi orari di apertura e prezzi del biglietto.- Tempio di Augusto, le rovine del tempio romano di Barcellona, situato fra la Cattedrale di Santa Eulalia e la vicina Placa del Rei. Il tempio, che rappresentava la parte principale del forum di Barcino è crollato nel corso del tempo e oggi ne restano quattro colonne, riposizionate nella struttura originale. L’indirizzo è carrer Paradis, 10. Questo spazio è aperto il lunedì dalle 10 alle 14, mentre dal martedì al sabato dalle 10 alle 19; la domenica, invece, è aperto dalle 10 alle 20.
Osserva gli stessi orari speciali e di chiusura della sede principale, con la differenza che l’ingresso è libero.- Necropoli romana, situata nella piazza Vila de Madrid. Era la via sepolcrale, che rappresentava l’ingresso secondario all’antica Barcino e sede di moltissime tombe del I-III secolo d.C. Qui sorse in epoca medievale un convento delle carmelitane, successivamente distrutto durante la guerra. È proprio da questi lavori che è emersa l’antica zona della necropoli, dove è stato costruito un centro educativo, aperto dal martedì al venerdì dalle 11 alle 14, mentre il sabato e la domenica dalle 11 alle 19. Anche qui sono previsti orari speciali e giorni di chiusura.
Il prezzo del biglietto è di 2,00 €.- La Domus Romana di Sant Honorat, situata nell’antico forum (il centro politico) di Barcino: si trova in carrer de la Fruita, 2, ed è aperto dal martedì al venerdì soltanto per gruppi che hanno prenotato al costo di 2,00 € (il sabato e la domenica l’apertura è dalle 10.00 alle 14.00, mentre il lunedì e festivi resta chiuso).- El Call, resti dell’antico quartiere ebreo di Barcellona nei tempi medievali e vero affaccio sulla storia dell’ebraismo in Spagna: la struttura del quartiere rappresenta uno spaccato originale, con l’intreccio di strade che ricalca le origini della zona. Acquista il biglietto scontato online adesso.
La sede del museo si trova in quella che era la casa di Yusef Bonhiac ed ospita una collezione che mostra tutto il ruolo avuto dagli ebrei nella storia della città. Il museo è situato in placeta de Manuel Ribè, è aperto dal martedì al venerdì dalle 11.00 alle 14.00, il sabato e la domenica dalle 11.00 alle 19.00, mentre dal 20 dicembre all’8 gennaio è aperto dalle 17:00 alle 19:00; orari speciali (dalle 11:00 alle 14:00) sono previsti in determinati giorni festivi, come il 6 gennaio, il 15 agosto, il 1 novembre, il 26 dicembre; il costo del biglietto è di 2,00 €.

 

 

– Santa Caterina, scavi di un antico convento domenicano con un vicino mercato: si trova in Placa Joan Capri ed è aperto gratuitamente dal lunedì al sabato dalle 10:00 alle 14:00, mentre resta chiuso di domenica e festivi.

 

 

– Villa Joana, una casa museo posta nel parco di Collserola, che era stata l’abitazione del poeta catalano Jacint Verdaguer: si trova in ctra. de l’Església, 104; gli orari di apertura solo dal martedì al venerdì su prenotazione (ma l’ingresso è libero), mentre resta aperto nelle date festive indicate per El Call, con chiusura il lunedì, il 1 gennaio, il 1 maggio, il 24 giugno e il 25 dicembre.

 

 

– La Casa del Guardiano al Park Guell di Barcellona, che non merita molte presentazioni. La portineria si trova nell’accesso al parco e costituiva la casa privata come abitazione del custode, mentre oggi ospita un percorso didattico sulla vita dell’artista e sulla storia del modernismo a Barcellona.

 

 

– Ci sono anche moltissimi altri edifici della storia più recente (come le fabbriche tessili Fabra i Coats e Oliva Artés): per scoprire tutte le sedi del Museo, è possibile visitarne il sito.

I nuclei tematici di Placa del Rei

 

Il complesso monumentale di Placa del Rei rappresenta il nucleo centrale del Museo di storia di Barcellona, sorto proprio sopra i resti di epoca romana: queste rovine, incluse nel complesso comprendono l’antica Barcino romana del I secolo a.C., ma anche reperti risalenti alla città di Barchinona di epoca visigota (VII secolo d.C.), come alcune strutture collocabili nella Barcellona medievale del XIII secolo. Gli edifici veri e propri sono invece una meravigliosa unione tra alcune strutture medievali, come il Palacio Real, la cappella di Santa Agata e il palazzo gotico di Casa Padellàas.
Nella sede centrale di placa del Rei è presente, oltre ad una zona dedicata agli scavi di epoca romana e gli edifici medievali, anche l’installazione permanente del museo in Casa Padellàs, che offre degli spazi tematici, dedicati alle principali tappe storiche della città.
muhba museo di brcellona scavi romani - Museo di storia di Barcellona: info utili e prezzi
come arrivare al muhba museo di storia barcellona - Museo di storia di Barcellona: info utili e prezzi
musei di barcellona - Museo di storia di Barcellona: info utili e prezzi
musei gratis da visitare a barcellona - Museo di storia di Barcellona: info utili e prezzi
Al secondo piano è ospitato il tema dell’era dei cacciatori e raccoglitori, che raccoglie reperti di epoca preistorica; ma qui sono ospitate anche rappresentazioni e cimeli della dominazione degli Iberi e dei Romani, successivamente l’epoca del consolidamento del dominio catalano nel Medioevo. Al terzo piano, invece, la mostra si concentra sulla gloriosa era dell’industrializzazione di questa provincia, sui disordini sociali provocati dall’ascesa del movimento anarchista e la decennale resistenza catalana contro la dittatura di Franco.

Consigli per arrivare

 

Linee urbane Barcellona scarica la mappa

Barcelona card trasporti gratuiti barcellona pass treno pass bus e metro - Museo di storia di Barcellona: info utili e prezzi
Vista la posizione della sede principale del Museo in Placa del Rei, nel centro del Barrio Gotico, il modo migliore per raggiungerla è tramite la metropolitana, fermandosi alla stazione Jaume I, della linea D4; oppure prendendo gli autobus 120 e 45. Per quanto riguarda i centri del Call, il tempio di Augusto e la Via sepolcrale, si trovano a pochi minuti a piedi da Placa del Rei. Per arrivare al Park Guell, invece, è possibile prendere la metro D3, e fermarsi alle stazioni Lesseps o Vallarca. Tutte le altre principali sedi del museo sono ottimamente servite dalla rete di autobus cittadina.

You may also like

Email Newsletter