Mont Saint Michel: info su come arrivare e cosa vedere

Mont Saint Michel: info su come arrivare e cosa vedere

Mont Saint Michel è un luogo storico, costruito su una piccola isola rocciosa a soli 600 metri dalla costa francese, protetto dall’ incantesimo delle maree. Si tratta di un posto sacro, eretto in onore dell’ Arcangelo Michele, dove il culto di San Michele Arcangelo ha fatto dell’ isola una delle principali mete di pellegrinaggio della cristianità.

 

Cosa vedere a Mont S. Michel

 

 

 

L’ abbazia di Mont Saint Michel

 

Leggende

Ci sono diverse leggende sull’ abbazia di Mont Saint Michel.

La prima leggenda racconta che l’arcangelo Michele nel 709 apparve al vescovo di Avranches chiedendo che gli fosse costruita una chiesa sulla roccia. Il vescovo ignorò tuttavia per due volte la richiesta finché San Michele non gli bruciò il cranio con un foro rotondo provocato dal tocco del suo dito, lasciandolo in vita. Il cranio di Sant’Auberto con il foro è conservato nella cattedrale di Avranches. Il monte cambiò quindi nome in Mont-Saint-Michel-au-péril-de-la-Mer.

Un’altra leggenda racconta che esisterebbe una “linea energetica” in collegamento tra Mont Saint Michel, la Sacra di San Michele in Val di Susa e Monte Sant’Angelo sul Gargano.

 

Dove si trova 

L’ abbazia è situata sulla sommità di una piccola isola rocciosa, di fronte alla costa francese della Normandia.

 

Abbazia e maree

Il luogo è famoso in tutto il mondo per il fenomeno delle maree.

 

Le maree di Mont Saint Michel

Non sempre è possibile ammirare il fenomeno delle maree, ci sono determinati giorni e orari da rispettare.

Se volete sapere qual è il periodo migliore per ammirare le maree, dovrete consultare il calendario del sito ufficiale di Mont Saint Michel che indica date, orari e il coefficiente di ampiezza (le più alte sono quelle che hanno un coefficiente che si aggira attorno a 100).

Ci sono due tipi di maree: le alte maree e le basse maree.

Al momento delle grandi maree, il mare si ritira al fondo della Baia a 15 km dal Monte, scoprendo così migliaia di ettari di tappeto erboso, di fango, di sabbia e di corsi d’acqua. Con le basse maree, le pozze d’acqua formano sulla sabbia riflessi iridati.

I posti migliori per osservarle sono la Terrazza dell’ Ovest e le mura.

 

video by: Wanaii films

 

Cosa vedere in Normandia e Bretagna

Dal punto di vista storico e paesaggistico, la Normandia e la Bretagna sono dei posti che possiedono appieno queste caratteristiche.

Per visitare entrambe le regioni, occorre avere molto tempo a disposizione e un mezzo di trasporto proprio.

 

Posti famosi della Bretagna

In Bretagna ci sono molte spiagge per rilassarsi, tra queste Dinard.

Se ci si reca a Dinard, è d’obbligo prendere un traghetto che in pochi minuti accompagnerà i turisti fino al porto di Saint-Malo, una città-fortezza che offre un gran numero di attrazioni turistiche: tra le varie si può citare il castello di Saint-Malo, che ospita un museo sulla tradizione marinara, l’acquario cittadino, che si classifica tra i più belli d’Europa ed il museo Jacques Cartier, dedicato al navigatore che scoprì il Canada.

Saint-Malo è il secondo luogo famoso per le maree dopo Saint Michel.

 

 

 

 

 

Posti famosi della Normandia

Oltre a Mont Saint Michel, in Normandia ci sono altri luoghi da non perdere, tra questi Omaha Beach, cimitero americano di Colleville-sur-Mer, Rouen, città famosa per la cattedrale di Notre-Dame e Étretat, piccolo paese di pescatori famoso soprattutto per le sue bianche scogliere, cugine di quelle di Dover.

 

Omaha Beach - Cosa vedere in Normandia - Cosa vedere a Mont St. Michel

 

 

Dove alloggiare a Mont Saint Michel

 

In base al proprio budget, si può optare per diverse soluzioni economiche.

Ci sono molti hotel 3 e 4 stelle che sorgono ai piedi del monte, alcuni semplici e confortevoli, altri offrono camere più spaziose e uno standard di servizi più elevato. Le strutture sono comodamente collegate al Monte grazie alla navetta gratuita.

Il consiglio è di non scegliere gli alberghi situati all’interno del Mont San Michel, poiché sono molto cari, senza ascensore e quasi sempre al completo.

Se non volete restare in loco, potete pernottare in uno dei paesini circostanti e muovervi con l’ auto.

Dopo aver fornito delle informazioni specifiche sul posto, passiamo a scoprire le attività da svolgere sull’ isola.

Durante la visita all’ abbazia, occorre fare silenzio in rispetto del luogo sacro, attraverso delle auto-guide verrete a conoscenza delle leggende del posto.

 

Per maggiori informazioni sul Mont Saint Michel, vi lasciamo il link all’ufficio del turismo francese

 

Dove sostare in camper a Mont St. Michel

Sostare in camper a Mont Saint Michel è possibile in Area sosta a solo 3 km, l’area “Aire du Mont Saint Michel” può ospitare fino a 150 camper ed è aperta tutto l’anno. Vedi i posti dove sostare su Caramaps, la migliore applicazione per camper.

Contatti:

Rue Le Reage Du Violet 15, 50170 Beauvoir, Francia
Tel.: +33233609612 | Email: airecampingcars@le-mont-saint-michel.com | Sito web

GPS:

N 48.59429,  W 1.51206
N 48°35’39”,  W 1°30’43”

Ottimo sito a breve distanza in bicicletta a Le Mont St Michel. Buone strutture e ampie piazzole. Posizione tranquilla 12,50 € per 24 ore compresi tutti i servizi. Non essere confuso dalla macchina e acquistare 4,50 € in più per i servizi in quanto questi sono tutti inclusi nella tariffa di 24 ore.

 

Come raggiungere Mont Saint Michel

La piccola isola si trova nella costa francese del canale della Manica, al confine con la Bretagna ed è raggiungibile con ogni tipo di mezzo.

 

 

 

In treno

Seppure non ci siano treni diretti, la Francia possiede un buon collegamento ferroviario, grazie all’ ottima rete francese, è possibile utilizzare il TGV (treno ad alta velocità) da Parigi.

La stazione di riferimento è quella di Montparnasse in caso di arrivo a Rennes, mentre se si vuole giungere a Dol de Bretagne bisogna partire da Saint Lazare.

 

In aereo

Se volete raggiungere l’ isola con l’ aereo, dovrete fare scalo a Rennes Saint-Jacques, la stazione dei bus è appena oltre il terminal di arrivo dei passeggeri.

 

In auto

Chi non sa come arrivare può optare direttamente per l’ automobile, tenendo a mente i limiti di velocità imposti sul suolo francese.

Il viaggio da Parigi dura circa 2 ore e si sviluppa attraverso l’autostrada A13, che collega la capitale francese a Caen.

Il parcheggio auto costa 11,50 €, è situato a 2,5 km da Mont Saint Michel intra-muros e ha una durata di 24 h.

 

Servizio navetta

Le navette arrivano a meno di mezzo km dall’isolotto, sono gratuite e partono ogni 10 minuti da uno spazio vicino al parcheggio n.1, in alta stagione partono ogni 2 minuti circa.

 

In autobus

Arrivando in aereo o col treno, è possibile raggiungere Mont Saint Michel in autobus.

Da Rennes si può prendere un autobus della compagnia Keolis Emeraude, che impiegherà  un’ora e venti minuti circa per arrivare a destinazione, senza fermate intermedie eccetto quelle degli hotel limitrofi, situati lungo le mura di Mont St. Michel. L’autobus si fermerà al parcheggio dell’ingresso, a meno di 2 chilometri di distanza dall’ isola.

 

A piedi

Il percorso pedonale passa per il ponte-passerella, inaugurato nel 2014. La traversata della baia a piedi dura una mezz’oretta circa.

 

 

 

 

Chiara e Michele, una passione per i viaggi e per il turismo itinerante. Famigliainfuga.com è il punto di riferimento per i viaggiatori con figli al seguito. Il nostro blog nasce dopo aver scoperto la malattia di nostro figlio Gabriele, una sindrome rara, abbiamo deciso di viaggiare ancora di più e far rimanere questi ricordi indelebili scrivendo i nostri diari sul blog. Siamo innamorati della vita e vogliamo far viaggiare i nostri figli, partendo dalla terra più bella, la nostra Italia. Se volete venire con noi salite a bordo che partiamo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: