vivere a Varese

Vivere a Varese nel 2021: la città giardino

> Italia > Lombardia > Vivere a Varese nel 2021: la città giardino

Last Updated on 5 mesi by Michele Valente

Varese: come si vive

In questo articolo ti daremo informazioni utili per vivere a Varese, se hai deciso di trasferirti in Lombardia ti saranno utili per conoscere la città.

Varese in Lombardia è una terra d’acqua: qui fiumi e laghi glaciali sono sparsi su tutto il territorio, per cui è possibile organizzare una visita al lago omonimo, al Lago Maggiore e al Lago Ceresio, teatri di romantiche passeggiate vicino alle rive, o puoi dedicare il tuo tempo agli sport acquatici e vivere momenti di totale relax con piacevoli crociere.

vivere a Varese e provincia

 

Rimarrai incantato dalla vista dei bei palazzi caratterizzati da aiuole ben ordinate, giochi d’acqua e cappelle, o il Parco di Villa Mirabello, con i suoi alberi secolari che hanno fatto guadagnare a Varese il titolo di “città giardino”.

Posta a nord e a circa un’ora di macchina da Milano la rete ferroviaria locale ha ottimi collegamenti anche con le altre località vicine. Varese è diventata famosa a livello internazionale per le competizioni sportive che ospitaregolarmente.

Le eccellenti caratteristiche del lago e una infrastruttura ben sviluppata fanno della città la base permanente dei maestri di canottaggio italiani.

La località ha ospitato i campionati europei di canottaggio del 2012, la World Rowing Masters Regata del 2013 e il calendario degli eventi è pieno di manifestazioni interessanti come il Varese Gospel Festival che di solito si svolge in città a metà luglio ai Giardini Estensi.

Il complesso Palazzo e Parco Estense, situato nel cuore della città colpisce per la sua portata e conserva quasi interamente la decorazione originale della sua facciata. Un fulgido esempio di stile barocco.

Sul territorio sono conservate antiche sculture, belle fontane e stagni. A pochi chilometri dall’aeroporto di Malpensa c’è Volandia, un parco e museo dedicato all’arte del volo in tutti i suoi aspetti.

Ti piace vedere cose nuove esplorare nuovi luoghi? Sei nel posto giusto. Il suggestivo Campo dei Fiori, a cavallo tra il lago di Varese e la Valle Cuvia è un massiccio calcareo da dove si dirama una rete sotterranea di cavità come la Grotta Marelli, costituita da una serie di passaggi che si aprono su piccoli laghi sotterranei, e la Grotta Remeron, accessibile al pubblico.

Il Sacro Monte di Varese, elencato tra i patrimoni dell’Unesco, sorge molto vicino all’agglomerato urbano. Percorrendo la Via Sacra, costellata da 14 cappelle, arrivi al Santuario costruito in cima alla collina e al villaggio di Santa Maria della Montagna.

È una passeggiata molto piacevole che unisce fede e cultura, paesaggi mozzafiato e storia antica.

 

Come si vive a Varese

Varese è una bella città dove vivere, con ottimi negozi, caffè, ristoranti e parchi e una buona organizzazione dei trasporti pubblici. Una funicolare permette di raggiungere Santa Maria del Monte dalla stazione di Vellone.

Santa Maria a Monte vivere a Varese

 

L’area circostante ha una vista fantastica sulle montagne innevate, ed è un facile accesso alla bellissima regione dei laghi. È una città abbastanza cosmopolita che accoglie, una eccellente Università di Medicina e altre strutture di importanti multinazionali; ciò comporta un costante ricambio generazionale e un afflusso di studenti provenienti da altre parti del mondo.

Proprio per questo si sentono parlare lingue diverse e c’è la possibilità per tutta la famiglia di incontrare amici provenienti da tutto il mondo.

La città è famosa anche per la lavorazione del vimini, un materiale che viene utilizzato per produrre cesti. Lo stile di vita non è caro se ti sai adattare e sai controllare i vari prezzi.

A partire dal venerdì sera la gioventù si riversa nei vari locali che si affacciano sul lago e si sposta nel cuore della città per andare a ballare in discoteca e trascorrere in allegria la vita notturna.

 

Trasferirsi a Varese

Dipinti sui muri, sulle case o agli angoli delle strade… Alcuni borghi sono delle vere e proprie gallerie d’arte a cielo aperto. Per esempio ad Arcumeggia, Boarezzo, Marchirolo, Peveranza e Runo ci sono case di pittori, murales e affreschi che raccontano la loro storia e le loro tradizioni.

Vicina alla Svizzera la città ha una posizione geografica vantaggiosa che ha stimolato lo sviluppo del tessuto finanziario della regione, formando il “miracolo economico” della Lombardia.

La vicinanza dell’aeroporto internazionale di Malpensa, il secondo più grande aeroporto del paese e il più importante hub di trasporto del Sud Europa, ha accelerato ulteriormente lo sviluppo della regione.

Tuttavia, se desideri vivere in questa città eclettica troverai comodi insediamenti alpini e uno stile di vita tranquillo che non ti deluderanno. In campagna, tra le colline verdi e un’atmosfera irresistibilmente affascinante sono stati realizzati villaggi incantevoli.

Il centro di Varese invece non è molto indicato per cercare case in affitto o in vendita questo a causa degli elevati prezzi che impone il mercato immobiliare.

La diversità geografica si riflette anche nella varietà della sua offerta gastronomica. Formaggi, salumi, vino, miele, pesce di lago e selvaggina sono solo alcuni dei prodotti di eccellenza.

Alcuni esempi? Prova gli asparagi di Cantello, croccanti e con la punta rosata, la Formaggella DOP della zona di Luino, o i ravioli di Sesto Calende ripieni di pesce persico, gamberi di fiume e menta selvatica… Ti è venuta l’acquolina in bocca?

La gente del posto è molto socievole e comunicativa. Sono persone attive, amano fissare e raggiungere obiettivi. L’acqua è sempre stata importante per loro a causa della vicinanza del Lago Maggiore, quindi non ti sorprendere se gli sport acquatici sono particolarmente popolari qui.

Oltre a questo, la gente del posto ama il golf, l’equitazione e il ciclismo. Anche se Varese è considerata una città sicura, è sempre meglio non esplorarla a tarda notte o dirigersi nelle parti remote della città.

 

Vivere a Varese in Inverno

Vivere a Varese in inverno è meno facile a causa della rigidità della stagione, le temperature medie si avvicinano spesso allo zero. Come accade in tutte le città prealpine ci sono precipitazioni a carattere nevoso durante tutto l’arco della stagione fredda e la piovosità generale registrata in città è piuttosto alta.

Dal 6 dicembre al 6 Gennaio, viene allestita la fiera, ‘Giardini in Luce’, una esperienza collettiva alla quale partecipano gratuitamente cittadini e turisti in visita al magnifico parco di Palazzo Estense.

L’allestimento mette in risalto con la luce le forme della vegetazione presente sul posto. Sotto il periodo delle festività natalizie sono molte le attività promosse per i bambini.

Ogni anno dal 16 al 17 gennaio, si organizza la Sagra di Sant’Antonio in onore della ricorrenza dei festeggiamenti del Santo. Se ami fare hockey su ghiaccio a pochi chilometri da Varese, c’è la Torbiera del Pralugano, una zona paludosa formata da due piccoli laghetti che durante i mesi più freddi sono completamente ghiacciati.

La torbiera, insieme al Lago di Ganna, fa parte di una riserva naturale orientata del Parco del Campo dei Fiori. Passo Forfora invece è una località sciistica molto gettonata dagli amanti di questo sport e si trova a 50 km da Varese.

Uno dei percorsi ferroviari più belli al mondo è quello che effettua il trenino del Bernina che attraversa paesaggi meravigliosi e lascerà senza fiato i tuoi bambini.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.